Project Description

Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino

Competition

Torino

Concorso per la progettazione delle aree di accoglienza, dei servizi accessori e dell’immagine coordinata.

Il progetto propone di innovare il MRSN razionalizzando l’edificio attraverso nuovi collegamenti, spazi e servizi che possano migliorare il funzionamento del museo e l’esperienza dei visitatori. Si immagina la corte ovest come una piazza coperta che rinnova l’immagine architettonica del museo dal punto di vista visivo, spaziale e organizzativo, con un intervento contemporaneo leggero e rispettoso dell’edificio storico.

La corte ovest diventa una grande hall, che attraverso un nuovo sistema di collegamenti verticali consente di accedere alle diverse sezioni del museo, con una promenade architecturale. Per la corte si propone una copertura leggera e sostenibile in ETFE, materiale plastico trasparente, riciclabile autopulente e resistente al fuoco che massimizza luce naturale e isolamento termico.

La proposta di immagine coordinata fa riferimento alle strutture naturali basate su rapporti geometrici armonici. Le quattro iniziali MRSN, ciascuna disegnata in un quadrato, compongono una struttura geometrica semplice, formando un quadrato di lato doppio con una modularità che può crescere e moltiplicarsi all’infinito, così come le forme organiche evolvono, ramificando.

Con riferimento a “Luci d’artista”, la texture del marchio è declinata come sorgente luminosa al neon che, seguendo il disegno architettonico dell’edificio lo valorizza utilizzando la luce come mezzo di espressione.

Tipo: Spazio pubblico/museo
Stato: Concorso
Cliente: Regione Piemonte
Team: Origoni Steiner architetti associati (capogruppo), F&M Ingegneria Spa, Margherita Menardo, Matteo Origoni, Fabrizio Vallero, Bernat Hernandez Sabat, Sergio Gonzalez Benedi
Anno: 2015